CATALOGO LIBRI

speciali pagina cyberbullismo cyberbullismo testata speciali pagina cyberbullismo cyberbullismo testata mob

BULLISMO E
CYBERBULLISMO

Come difendersi a partire dalla scuola

Come difendersi a partire dalla scuola

Il 9 febbraio è stato il Safer Internet Day, la Giornata mondiale per la sicurezza in Rete. Il Ministero dell’Istruzione la ha celebrata con laboratori online, dirette con gli esperti e la presentazione delle nuove Linee guida per la prevenzione dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo.

Rispetto alle precedenti edizioni, quest’anno la Giornata ha assunto una valenza ancor più significativa. L’emergenza sanitaria, infatti, ha inciso sulle abitudini degli adolescenti italiani e, in particolare, sull’approccio al mondo virtuale e al digitale.
speciali pagina secondoquadrimestre2021 orientamento inizioconsigli
speciali pagina secondoquadrimestre2021 orientamento inizioconsigli mob
Il bullismo è un fenomeno di vecchia data e la scuola è il luogo in cui si assiste più spesso ad azioni offensive perpetrate sia attraverso l’uso delle parole, sia ricorrendo alla forza.

L’era di internet, degli smartphone e dei social network ha dato ulteriori armi in mano ai bulli, pronti a sfruttare le risorse della rete per compiere atti violenti. Il web, che è a tutti gli effetti un luogo di socializzazione e di espressione della propria identità, viene quindi "inquinato" da dinamiche violente. A questo proposito, è stato coniato il termine bullismo elettronico o cyberbullismo, un fenomeno molto diffuso e in grande espansione. Il cyberbullismo si distingue dal “bullismo tradizionale” in quanto le prepotenze avvengono attraverso la rete, e quindi non c'è un contatto faccia a faccia tra la vittima e il bullo. Anche in questo caso però, i comportamenti aggressivi possono avere gravi conseguenze per la salute mentale, sociale e fisica dei ragazzi. Si spazia, infatti, dalla vergogna e dall'imbarazzo all'isolamento sociale della vittima, senza tralasciare varie forme depressive, attacchi di panico e atti estremi come i tentativi di suicidio.

La scuola ha un ruolo fondamentale nella lotta al cyberbullismo: le linee di orientamento del Ministero dell’Interno indicano al mondo scolastico ruoli, responsabilità e azioni utili a prevenire e gestire questi fenomeni. Il primo obiettivo da perseguire per la prevenzione è aumentare la consapevolezza del problema tra gli adulti, che sono spesso poco a conoscenza del coinvolgimento dei ragazzi in questo fenomeno e delle sue possibili conseguenze. A questo dovrebbe accompagnarsi anche una maggior conoscenza e padronanza dei nuovi mezzi di comunicazione, che spesso risulta più carente negli adulti/educatori rispetto ai ragazzi, creando un divario generazionale nell’uso delle metodologie di comunicazione digitali. Un altro passo importante è includere esplicitamente il cyberbullismo nelle politiche scolastiche e nelle specifiche attività svolte nell’ambiente scolastico.

Prevenire il bullismo elettronico a scuola significa prevedere attività mirate alla conoscenza e discussione sul problema del tutto analoghe a quelle utilizzate per il “bullismo tradizionale”.
speciali pagina orientamento orientamento fineconsigli
speciali pagina orientamento orientamento fineconsigli mob
La prevenzione e il contrasto risultano pertanto essenziali per la protezione delle vittime, da un lato, e per l’educazione alla socialità, dall’altro. Libraccio.it ti propone una selezione di libri per approfondire il tema della sicurezza in rete e del cyberbullismo, per capire la forza potenzialmente distruttiva delle relazioni via web, per aiutare i più indifesi e le vittime.

LIBRI SUI FENOMENI DEL BULLISMO E DEL CYBERBULLISMO

speciali pagina cyberbullismo cyberbullismo footer
speciali pagina cyberbullismo cyberbullismo footer mob