Caro lettore, ti informiamo che dal 25 marzo 2020 entra in vigore in Italia la nuova “Legge per la promozione e il sostegno della lettura”, che consente di vendere libri con uno sconto massimo del 5%, salvo occasioni speciali.

Stiamo lavorando per continuare a offrirti il miglior servizio possibile. Vogliamo condividere con te alcune informazioni utili. SCOPRI

Light art in Italy. Temporary installations 2015-2016. Ediz. italiana e inglese

Autore: Gisella Gellini
Prezzo:
€ 38,00
Attualmente non disponibile
Inserisci il tuo indirizzo e-mail e ti avviseremo quando il libro tornerà disponibile (Informativa sulla privacy)

Editore: Maggioli Editore
Codice EAN: 9788891618221
Anno edizione: 2016
Anno pubblicazione: 2016
Dati: 308 p., ill.

Note legali

NOTE LEGALI

a) Garanzia legale, Pagamenti, Consegne, Diritto di recesso
b) Informazioni sul prezzo
Il prezzo barrato corrisponde al prezzo di vendita al pubblico al lordo di IVA e al netto delle spese di spedizione
Il prezzo barrato dei libri italiani corrisponde al prezzo di copertina.
I libri in inglese di Libraccio sono di provenienza americana o inglese.
Libraccio riceve quotidianamente i prodotti dagli USA e dalla Gran Bretagna, pagandone i costi di importazione, spedizione in Italia ecc.
Il prezzo in EURO è fissato da Libraccio e, in alcuni casi, può discostarsi leggermente dal cambio dollaro/euro o sterlina/euro del giorno. Il prezzo che pagherai sarà quello in EURO al momento della conferma dell'ordine.
In ogni caso potrai verificare la convenienza dei nostri prezzi rispetto ad altri siti italiani e, in moltissimi casi, anche rispetto all'acquisto su siti americani o inglesi.
c) Disponibilità
I termini relativi alla disponibilità dei prodotti sono indicati nelle Condizioni generali di vendita.

Disponibilità immediata
L'articolo è immediatamente disponibile presso Libraccio e saremo in grado di procedere con la spedizione entro un giorno lavorativo.
Nota: La disponibilità prevista fa riferimento a singole disponibilità.

Disponibile in giorni o settimane (ad es. "3-5-10 giorni", "4-5 settimane" )
L'articolo sarà disponibile entro le tempistiche indicate, necessarie per ricevere l'articolo dai nostri fornitori e preparare la spedizione.
Nota: La disponibilità prevista fa riferimento a singole disponibilità.

Prenotabile o disponibile da una determinata data
La data di disponibilità prevista dell'articolo è indicata nella pagina di dettaglio del prodotto.

Attualmente non disponibile
L'articolo sarà disponibile ma non sappiamo ancora quando. Inserisci la tua mail dalla scheda prodotto attivando il servizio Libraccio “avvisami” e sarai contattato quando sarà ordinabile.

Difficile reperibilità
Abbiamo dei problemi nel reperire il prodotto. Il fornitore non ci dà informazioni sulla sua reperibilità, ma se desideri comunque effettuare l'ordine, cercheremo di averlo nei tempi indicati. Se non sarà possibile, ti avvertiremo via e-mail e l'ordine verrà cancellato.
Chiudi
Gisella Gellini, architetto, si è laureata a Firenze con una tesi sulla Restaurazione e organizzazione museografica di Palazzo Schifanoia di Ferrara. Ricercatrice della cultura della luce con particolare riferimento alla Light Art, ha collaborato con il collezionista Giuseppe Panza di Biumo. Nel 2009 è stata la curatrice dell'esposizione Dan Flavin nella Collezione Panza al Museo Berardo a Lisbona e dell'installazione Light Blade di Nicola Evangelisti presso Villa Reale a Milano. Nel 2010 ha curato la mostra collettiva Luces - Light Art from Italy e nel 2012 la personale di Fabrizio Corneli JETZT Archäologische Schatten, entrambe allestite al Museo Archeologico di Francoforte. Nel 2014 è stata la curatrice, insieme a Domenico Nicolamarino, docente dell'Accademia di Belle Arti di Brera, della mostra-convegno Light Art Ensemble che si è tenuta nell'ex chiesa di San Carpoforo a Milano. Nello stesso anno è stata la direttrice artistica di Arezzo in Luce, un evento su scala urbana con installazioni luminose di Sebastiano Romano. Nel dicembre 2015, sempre con Domenico Nicolamarino, ha curato la mostra Luce4Good, seconda edizione di Light Art Ensemble, sponsorizzata da QVC a favore della ricerca contro il tumore al seno nell'ambito del progetto Pink is Good della Fondazione Veronesi. Dal 2009 cura la pubblicazione annuale del libro Light Art in Italy che raccoglie ogni anno le principali installazioni temporanee di Light Art in Italia. Dal 2011 è docente del corso Light Art e Design della Luce presso la Scuola del Design del Politecnico di Milano. Come esperta di Light Art scrive per riviste specializzate nel settore dell'illuminazione, collabora con l'Accademia di Belle Arti di Brera ed è relatrice in diversi seminari e workshop. Gisella Gellini, architect, graduated in Florence with a thesis on the  Refurbishment and museographic organization of Palazzo Schifanoia, Ferrara. As a researcher in the culture of light, with particular emphasis on Light Art, she co-operated with the art collector Giuseppe Panza di Biumo. In 2009 she was the curator of the Dan Flavin in the Panza Collection exhibition at the Berardo Museum of Lisboa and of the Light Blade installation by Nicola Evangelisti, Villa Reale of Milan. In 2010 she curated the Luces - Light Art from Italy collective exhibition and in 2012 the Fabrizio Corneli's JETZT Archäologische Schatten solo exhibition, both held at the Archaelogical Museum of Frankfurt. In 2014 she curated, together with Domenico Nicolamarino, teacher at the Brera Fine Arts Academy of Milan, the Light Art Ensemble exhibition cum congress, staged in the former church of San Carpoforo of Milan. The same year she has been the artistic director of Arezzo in Luce, a urban-scale event featuring light installations by Sebastiano Romano. In December 2015 she was curator, together with Domenico Nicola Marino, of the Luce4Good second Edition of the Light Art Ensemble exhibition, sponsored by QVC for the research against  breast cancer within the Pink is Good project of Fondazione Veronesi. Since 2009 she has been curating the Light Art in Italy yearly publication that gathers the main temporary Light Art installations set up in Italy. Since 2011 she has been teacher at the Light Art andLight Design course at the Design School of the Milan's Polytechnic. As expert of Light Art she currently writes for magazines in the field of lighting, co-operates with the Brera Fine Arts Academy, besides being lecturer in several seminars and workshops.  Clara Lovisetti, giornalista, possiede una esperienza ventennale nel settore illuminazione. Ha fatto parte della redazione della rivista Flare Architectural Lighting Magazine e ha direttodiverse riviste specializzate di illuminazione. Con Gisella Gellini, quale curatrice, ha organizzato le mostre Luces -, Light Art from Italy (2010) e JETZT Archäologische Schatten(2012), entrambe svoltesi al Museo Archeologico di Francoforte. Recentemente...