Caro lettore, ti informiamo che dal 25 marzo 2020 entra in vigore in Italia la nuova “Legge per la promozione e il sostegno della lettura”, che consente di vendere libri con uno sconto massimo del 5%, salvo occasioni speciali.

Stiamo lavorando per continuare a offrirti il miglior servizio possibile. Vogliamo condividere con te alcune informazioni utili. SCOPRI

Tutti i bidoni di Galliani

Autore: Gianni Monaco
Prezzo:
€ 9,00
Pronto per la spedizione
in 4 giorni lavorativi
Compra nuovo
Editore: Youcanprint
Collana: Tempo libero
Codice EAN: 9788891184016
Anno edizione: 2015
Anno pubblicazione: 2015
Dati: 108 p.

Note legali

NOTE LEGALI

a) Garanzia legale, Pagamenti, Consegne, Diritto di recesso
b) Informazioni sul prezzo
Il prezzo barrato corrisponde al prezzo di vendita al pubblico al lordo di IVA e al netto delle spese di spedizione
Il prezzo barrato dei libri italiani corrisponde al prezzo di copertina.
I libri in inglese di Libraccio sono di provenienza americana o inglese.
Libraccio riceve quotidianamente i prodotti dagli USA e dalla Gran Bretagna, pagandone i costi di importazione, spedizione in Italia ecc.
Il prezzo in EURO è fissato da Libraccio e, in alcuni casi, può discostarsi leggermente dal cambio dollaro/euro o sterlina/euro del giorno. Il prezzo che pagherai sarà quello in EURO al momento della conferma dell'ordine.
In ogni caso potrai verificare la convenienza dei nostri prezzi rispetto ad altri siti italiani e, in moltissimi casi, anche rispetto all'acquisto su siti americani o inglesi.
c) Disponibilità
I termini relativi alla disponibilità dei prodotti sono indicati nelle Condizioni generali di vendita.

Disponibilità immediata
L'articolo è immediatamente disponibile presso Libraccio e saremo in grado di procedere con la spedizione entro un giorno lavorativo.
Nota: La disponibilità prevista fa riferimento a singole disponibilità.

Disponibile in giorni o settimane (ad es. "3-5-10 giorni", "4-5 settimane" )
L'articolo sarà disponibile entro le tempistiche indicate, necessarie per ricevere l'articolo dai nostri fornitori e preparare la spedizione.
Nota: La disponibilità prevista fa riferimento a singole disponibilità.

Prenotabile o disponibile da una determinata data
La data di disponibilità prevista dell'articolo è indicata nella pagina di dettaglio del prodotto.

Attualmente non disponibile
L'articolo sarà disponibile ma non sappiamo ancora quando. Inserisci la tua mail dalla scheda prodotto attivando il servizio Libraccio “avvisami” e sarai contattato quando sarà ordinabile.

Difficile reperibilità
Abbiamo dei problemi nel reperire il prodotto. Il fornitore non ci dà informazioni sulla sua reperibilità, ma se desideri comunque effettuare l'ordine, cercheremo di averlo nei tempi indicati. Se non sarà possibile, ti avvertiremo via e-mail e l'ordine verrà cancellato.
Chiudi
Nel 2007 il Milan si laurea campione del mondo ed è primo tra le squadre europee. Nel 2011 i rossoneri conquistano lo Scudetto e la Supercoppa di Lega. Poi, solo delusioni: campionati mediocri, figuracce in Europa, conseguenti discesa libera nel Ranking Uefa e crollo nella classifica IFFHS, quella dei migliori club del pianeta, dove persino una squadra cipriota è davanti al Milan. Fosse successo al Real Madrid, al Barcellona, al Bayern Monaco, al Chelsea o alla Juventus, l'intera dirigenza sarebbe rimasta saldamente al proprio posto? Probabilmente no. Galliani, invece, continua ad essere l'amministratore delegato rossonero. Incriticabile, incorreggibile, intoccabile. Eppure, gli errori di mercato dall'amministratore delegato, negli ultimi anni, non si contano. I bidoni arrivati superano di gran lunga i campioni. La politica dei parametri zero dagli stipendi faraonici ha prodotto bilanci ancora in perdita. La sola partecipazione alla Champions è ormai un miraggio, il Meazza semideserto non fa più notizia. L'unico primato rimasto al povero diavolo, oramai da parecchie stagioni, è quello degli infortuni. Non è vero che il Milan non vince più nulla perché spende poco. I calciatori rossoneri sono i più pagati in Serie A dopo quelli di Juventus e Roma. I loro stipendi non sono così diversi da quelli dei migliori club europei. Solo che loro conquistano trofei, il Milan non più.