L' Italia nel mondo contemporaneo. Sei lezioni di storia 1943-2018

Francesco Barbagallo
Pronto per la spedizione in 1 giorno lavorativo
nuovo € 18,00
Compra nuovo

Paga con Klarna in 3 rate senza interessi per ordini superiori a 39 €.

Editore: Laterza
Collana: Storia e società
Codice EAN: 9788858136256
Anno edizione: 2019
Anno pubblicazione: 2019
Dati: 162 p., brossura, 2 ed.
Disponibile anche in eBook a € 9,99

Note legali

NOTE LEGALI

a) Garanzia legale, Pagamenti, Consegne, Diritto di recesso
b) Informazioni sul prezzo
Il prezzo barrato corrisponde al prezzo di vendita al pubblico al lordo di IVA e al netto delle spese di spedizione
Il prezzo barrato dei libri italiani corrisponde al prezzo di copertina.
I libri in inglese di Libraccio sono di provenienza americana o inglese.
Libraccio riceve quotidianamente i prodotti dagli USA e dalla Gran Bretagna, pagandone i costi di importazione, spedizione in Italia ecc.
Il prezzo in EURO è fissato da Libraccio e, in alcuni casi, può discostarsi leggermente dal cambio dollaro/euro o sterlina/euro del giorno. Il prezzo che pagherai sarà quello in EURO al momento della conferma dell'ordine.
In ogni caso potrai verificare la convenienza dei nostri prezzi rispetto ad altri siti italiani e, in moltissimi casi, anche rispetto all'acquisto su siti americani o inglesi.
c) Disponibilità
I termini relativi alla disponibilità dei prodotti sono indicati nelle Condizioni generali di vendita.

Disponibilità immediata
L'articolo è immediatamente disponibile presso Libraccio e saremo in grado di procedere con la spedizione entro un giorno lavorativo.
Nota: La disponibilità prevista fa riferimento a singole disponibilità.

Disponibile in giorni o settimane (ad es. "3-5-10 giorni", "4-5 settimane" )
L'articolo sarà disponibile entro le tempistiche indicate, necessarie per ricevere l'articolo dai nostri fornitori e preparare la spedizione.
Nota: La disponibilità prevista fa riferimento a singole disponibilità.

Prenotazione libri scolastici
Il servizio ti permette di prenotare libri scolastici nuovi che risultano non disponibili al momento dell'acquisto.

Attualmente non disponibile
L'articolo sarà disponibile ma non sappiamo ancora quando. Inserisci la tua mail dalla scheda prodotto attivando il servizio Libraccio “avvisami” e sarai contattato quando sarà ordinabile.

Difficile reperibilità
Abbiamo dei problemi nel reperire il prodotto. Il fornitore non ci dà informazioni sulla sua reperibilità, ma se desideri comunque effettuare l'ordine, cercheremo di averlo nei tempi indicati. Se non sarà possibile, ti avvertiremo via e-mail e l'ordine verrà cancellato.
Chiudi

Descrizione

Sei lezioni che ci restituiscono una sintesi, efficace e approfondita, della storia d’Italia dalla caduta del fascismo a oggi. La testimonianza militante di un grande intellettuale sull’importanza della riflessione storica per comprendere il presente e restituire prospettiva al futuro.

La storia d’Italia è stata sempre immersa nella storia del mondo. Ma ancora di più, dopo la fine della seconda guerra mondiale, la sua storia è assolutamente incomprensibile se perdiamo di vista la dimensione internazionale e la analizziamo come una vicenda tutta interna. L’Italia repubblicana ha saputo rinascere dai traumi di una dittatura e di una disfatta nazionale proprio in quanto si è trovata a essere una frontiera della guerra fredda. In vent’anni il paese è diventato uno dei più sviluppati al mondo, si è costituita una democrazia con una Costituzione molto avanzata sul terreno dei diritti sociali. La sua classe dirigente, al governo e all’opposizione, si è dimostrata all’altezza riuscendo a riportare la Penisola nelle mappe del mondo. Negli anni ’60 e ’70 la strada delle riforme, del superamento degli squilibri interni e di una relativa autonomia nazionale incontrerà potenti ostacoli all’interno del paese e da parte delle potenze straniere. E verrà la stagione drammatica delle stragi e dei terrorismi. Il processo di globalizzazione successivo vedrà il nuovo protagonismo delle espansive economie asiatiche. La rivoluzione informatica si accompagnerà alla centralità del capitale finanziario. L’Italia resterà ai margini di questa nuova fase storica: nell’ultimo trentennio si dispiega una lunga fase di declino economico e sociale e di deperimento delle pratiche democratiche. Non è un caso che la ‘Repubblica dei partiti’ scompaia nei flutti dell’eccessiva corruzione e che la politica si personalizzi e spettacolarizzi. Il declino delle classi dirigenti produce il degrado della democrazia in demagogia.