I giardini delle muse. Il patrimonio culturale ed ambientale in Italia dalla Costituente all'istituzione del Ministero (1946-1975)

Autore: Andrea Ragusa
Prezzo:
€ 52,00
Spedizione gratuita in Italia
Pronto per la spedizione
in 1 giorno lavorativo
Compra nuovo
Editore: Franco Angeli
Collana: Fondazione studi storici Filippo Turati
Codice EAN: 9788891707710
Anno edizione: 2015
Anno pubblicazione: 2014
Dati: 480 p.
Disponibile anche in eBook a € 36,50

Note legali

NOTE LEGALI

a) Garanzia legale, Pagamenti, Consegne, Diritto di recesso
b) Informazioni sul prezzo
Il prezzo barrato corrisponde al prezzo di vendita al pubblico al lordo di IVA e al netto delle spese di spedizione
Il prezzo barrato dei libri italiani corrisponde al prezzo di copertina.
I libri in inglese di Libraccio sono di provenienza americana o inglese.
Libraccio riceve quotidianamente i prodotti dagli USA e dalla Gran Bretagna, pagandone i costi di importazione, spedizione in Italia ecc.
Il prezzo in EURO è fissato da Libraccio e, in alcuni casi, può discostarsi leggermente dal cambio dollaro/euro o sterlina/euro del giorno. Il prezzo che pagherai sarà quello in EURO al momento della conferma dell'ordine.
In ogni caso potrai verificare la convenienza dei nostri prezzi rispetto ad altri siti italiani e, in moltissimi casi, anche rispetto all'acquisto su siti americani o inglesi.
c) Disponibilità
I termini relativi alla disponibilità dei prodotti sono indicati nelle Condizioni generali di vendita.

Disponibilità immediata
L'articolo è immediatamente disponibile presso Libraccio e saremo in grado di procedere con la spedizione entro un giorno lavorativo.
Nota: La disponibilità prevista fa riferimento a singole disponibilità.

Disponibile in giorni o settimane (ad es. "3-5-10 giorni", "4-5 settimane" )
L'articolo sarà disponibile entro le tempistiche indicate, necessarie per ricevere l'articolo dai nostri fornitori e preparare la spedizione.
Nota: La disponibilità prevista fa riferimento a singole disponibilità.

Prenotabile o disponibile da una determinata data
La data di disponibilità prevista dell'articolo è indicata nella pagina di dettaglio del prodotto.

Attualmente non disponibile
L'articolo sarà disponibile ma non sappiamo ancora quando. Inserisci la tua mail dalla scheda prodotto attivando il servizio Libraccio “avvisami” e sarai contattato quando sarà ordinabile.

Difficile reperibilità
Abbiamo dei problemi nel reperire il prodotto. Il fornitore non ci dà informazioni sulla sua reperibilità, ma se desideri comunque effettuare l'ordine, cercheremo di averlo nei tempi indicati. Se non sarà possibile, ti avvertiremo via e-mail e l'ordine verrà cancellato.
Chiudi
All'indomani della fine del secondo conflitto mondiale, nel paesaggio europeo devastato dai bombardamenti aerei e dalla mostruosa potenza delle armi impiegate, anche il patrimonio culturale rappresentò un aspetto centrale della ricostruzione. Con il decollo del nuovo ciclo espansivo apertosi a metà degli anni Cinquanta, nuove e più complesse prospettive legarono la gestione del patrimonio culturale ed ambientale alla costruzione degli apparati di tutela e di sicurezza sociale. Il patrimonio culturale ed ambientale, riconosciuto come oggetto di un diritto fondamentale al godimento della bellezza e del sapere da tutte le costituzioni europee, divenne elemento fondamentale di questo nuovo sistema. Il libro offre di questa vicenda una ricostruzione ampia e specificamente dedicata al caso italiano. Dal lento e controverso avvio all'interno dei lavori dell'Assemblea Costituente, dove la tutela fu riconosciuta come principio fondamentale di un nuovo Stato che gettava le basi della propria architettura sociale, attraverso le prime leggi approvate per singole questioni, fino ai momenti di elaborazione ed analisi complessiva venuti tra la metà degli anni Cinquanta e la metà dei Sessanta con l'istituzione di alcune importanti Commissioni d'inchiesta, lo stato del patrimonio culturale italiano emerge da queste pagine nella sua sempre più precisa e meglio definita identità concettuale, e nelle sue connotazioni fattuali.