Caro lettore, ti informiamo che dal 25 marzo 2020 entra in vigore in Italia la nuova “Legge per la promozione e il sostegno della lettura”, che consente di vendere libri con uno sconto massimo del 5%, salvo occasioni speciali.

Stiamo lavorando per continuare a offrirti il miglior servizio possibile. Vogliamo condividere con te alcune informazioni utili. SCOPRI

Pericolo e incolumità pubblica

Autore: Alexander Bell
Prezzo:
€ 23,00
Pronto per la spedizione
in 1 giorno lavorativo
Compra nuovo
Editore: Maggioli Editore
Collana: Scienze penalistiche e criminologia
Codice EAN: 9788891613950
Anno edizione: 2015
Anno pubblicazione: 2015
Dati: 232 p.

Note legali

NOTE LEGALI

a) Garanzia legale, Pagamenti, Consegne, Diritto di recesso
b) Informazioni sul prezzo
Il prezzo barrato corrisponde al prezzo di vendita al pubblico al lordo di IVA e al netto delle spese di spedizione
Il prezzo barrato dei libri italiani corrisponde al prezzo di copertina.
I libri in inglese di Libraccio sono di provenienza americana o inglese.
Libraccio riceve quotidianamente i prodotti dagli USA e dalla Gran Bretagna, pagandone i costi di importazione, spedizione in Italia ecc.
Il prezzo in EURO è fissato da Libraccio e, in alcuni casi, può discostarsi leggermente dal cambio dollaro/euro o sterlina/euro del giorno. Il prezzo che pagherai sarà quello in EURO al momento della conferma dell'ordine.
In ogni caso potrai verificare la convenienza dei nostri prezzi rispetto ad altri siti italiani e, in moltissimi casi, anche rispetto all'acquisto su siti americani o inglesi.
c) Disponibilità
I termini relativi alla disponibilità dei prodotti sono indicati nelle Condizioni generali di vendita.

Disponibilità immediata
L'articolo è immediatamente disponibile presso Libraccio e saremo in grado di procedere con la spedizione entro un giorno lavorativo.
Nota: La disponibilità prevista fa riferimento a singole disponibilità.

Disponibile in giorni o settimane (ad es. "3-5-10 giorni", "4-5 settimane" )
L'articolo sarà disponibile entro le tempistiche indicate, necessarie per ricevere l'articolo dai nostri fornitori e preparare la spedizione.
Nota: La disponibilità prevista fa riferimento a singole disponibilità.

Prenotabile o disponibile da una determinata data
La data di disponibilità prevista dell'articolo è indicata nella pagina di dettaglio del prodotto.

Attualmente non disponibile
L'articolo sarà disponibile ma non sappiamo ancora quando. Inserisci la tua mail dalla scheda prodotto attivando il servizio Libraccio “avvisami” e sarai contattato quando sarà ordinabile.

Difficile reperibilità
Abbiamo dei problemi nel reperire il prodotto. Il fornitore non ci dà informazioni sulla sua reperibilità, ma se desideri comunque effettuare l'ordine, cercheremo di averlo nei tempi indicati. Se non sarà possibile, ti avvertiremo via e-mail e l'ordine verrà cancellato.
Chiudi
Che cosa debba intendersi con l'espressione pericolo per la pubblica incolumità; in che misura tale pericolo diverga dal pericolo individuale; quando il giudice sia tenuto ad accertarne l'esistenza nel caso concreto; e quali passaggi dovrebbero scandire questo tipo di accertamento, sono alcune delle domande alle quali tenta di dare una risposta questo lavoro. Per fare ciò, l'autore costruisce un percorso che prende le mosse da una riflessione di carattere generale sul concetto stesso di pericolo per poi stringere progressivamente il fuoco sui principali problemi che si pongono allorché la prassi è chiamata ad applicare i delitti posti a presidio dell'incolumità pubblica: dalla selezione delle circostanze che devono farsi rientrare nella base del giudizio di pericolo, alla discussa interpretazione della nozione di disastro innominato; dal grado di probabilità di verificazione dell'evento lesivo necessario per la sussistenza di un pericolo penalmente rilevante, all'identificazione delle situazioni che fanno scattare l'obbligo per il datore di lavoro di collocare i presidi antinfortunistici di cui all'art. 437 c.p. Un'analisi ad ampio spettro che non manca di confrontarsi con i casi giudiziari più controversi di questi ultimi anni e con le più recenti novelle legislative, come i nuovi delitti di disastro ambientale e di inquinamento ambientale, introdotti nel codice penale dalla l. n. 68/2015.