Oltre cinquanta brevi saggi autobiografici ripercorrono 60 anni di carriera di Vittorio Gregotti e, parallelamente, offrono un panorama completo dell'architettura del XX secolo visto, dall'interno, attraverso gli occhi di un grande protagonista.