Confessioni di un sicario dell'economia. La costruzione dell'impero americano nel racconto di un insider

Autore: John Perkins
Prezzo:
€ 15,00
Attualmente non disponibile
usato € 8,10 per saperne di più
Pronto per la spedizione
in 1 giorno lavorativo
Compra usato
Traduttore: G. Lupi
Editore: Minimum Fax
Collana: Indi
Codice EAN: 9788875210694
Dati: 2005, 309 p., brossura
"I sicari dell'economia", scrive John Perkins, "sono professionisti ben retribuiti che sottraggono migliaia di miliardi di dollari a diversi paesi in tutto il mondo. I loro metodi comprendono il falso in bilancio, elezioni truccate, tangenti, estorsioni, sesso e omicidi". John Perkins era un sicario dell'economia. Il suo lavoro consisteva nel convincere paesi strategicamente importanti per gli Stati Uniti - Iraq, Indonesia, Panama, Arabia Saudita, Iran - ad attuare politiche favorevoli agli interessi del governo e delle corporation americane. In questa autobiografia, costruita come un thriller di John Le Carrè, Perkins ci racconta il suo cammino interiore da servitore dell'impero a sostenitore dei diritti degli oppressi. Un libro per capire quanto sta accadendo nel mondo, di cui sono stati già acquisiti i diritti per la realizzazione di un film.